Come combattere i topi (muridi)


1. Ispezione e monitoraggio
Bisogna conoscere a fondo il problema, chi sono? Cosa  mangiano e dove si nascondono durante il giorno? Quali sono i loro passaggi abituali? Si tratta di un’infestazione recente o sono presenti da molto tempo? Da dove sono arrivati?

2. Sanificazione ambientale e ordine
Se possibile è indispensabile rendere inaccessibili le normali fonti di cibo, questa semplice operazione aumenterà notevolmente l’efficacia delle esche perche non troveranno altro da mangiare.

3. Applicazione dei mezzi di lotta
Sono molteplici i metodi di lotta ai topi (ai muridi in genere), la scelta della giusta esca o della trappola a seconda dei casi può essere rilevante per il successo della derattizzazione.

4. Monitoraggio esche
Le esche e le trappole vanno ispezionate periodicamente a intervalli regolari, un’attenta valutazione del consumo di esca fornisce informazioni importanti circa la gravità dell’infestazione.

5. Prevenzione
Terminata l’infestazione è necessario eseguire un monitoraggio periodico posizionando erogatori fissi e protetti in zone strategiche in modo di intercettare eventuali nuove specie in arrivo.